Da Sant'Agostino alla nascita di Florentia, 50 creativi italiani reinventano Santo Spirito

Fino al 31 dicembre

Da Sant'Agostino alla nascita di Florentia, 50 creativi italiani reinventano Santo Spirito

Fino al 31 dicembre, in omaggio all'artista Mario Mariotti

Da Sant'Agostino alla nascita di Florentia, 50 creativi italiani reinventano Santo Spirito

 

Oltre 50 artisti hanno partecipato al contest "Dimora Creativa" organizzato dall'Istituto Europeo di Design di Firenze; 35 saranno proiettati sulla Basilica

 

 

Dal celebre libro delle Confessioni di Sant'Agostino (‘O dimora luminosa e graziosa'), alla data di nascita di Florentia, il 59 A.D., per mano di Giulio Cesare: sono gli spunti usati da oltre 50 artisti, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato al contest creativo "Dimora Luminosa", pensato per illuminare in maniera libera ed innovativa la celebre basilica di Santo Spirito. L'iniziativa è a cura di IED (Istituto Europeo di Design) di Firenze, The Fake Factory (promotore dell'evento) in collaborazione con Braccialini.

 

Tra le opere, ne sono state selezionate 35 dalla giuria scientifica IED, tra video, grafica, fotografia, illustrazione, animazione e 3D, che saranno proiettate in loop sulle pareti della Basilica dell'Oltrarno ogni sera, fino al 31 dicembre, dalle ore 19 alle 0.00. Tra queste, sarà possibile ammirare una pioggia di persone che planano elegantemente tra le simmetrie della facciata della chiesa, cieli stellati, tunnel di colori e il moltiplicarsi di infiniti punti di vista.

 

Dice Alessandro Colombo, Direttore dello IED Firenze: "Siamo molto contenti della qualità dei progetti e della partecipazione. Dimora Luminosa sarà visibile fino al 31 dicembre e fino all'ultimo giorno accetteremo progetti fuori concorso che verranno comunque proiettati sulla facciata della Basilica di Santo Spirito. Da domani, inoltre, saranno anche fatti dei ritratti degli abitanti di Santo Spirito che verranno poi proiettati sulla Basilica".

 

Tra tutti i partecipanti, il comitato scientifico aggiudicherà il Premio Opera Prima, dedicato a giovani non professionisti. I progetti vincitori saranno premiati con un corso IED. Oltre alle nuove opere, saranno proiettate ogni sera quelle del collettivo di videoartisti di Fake Factory e quelle celebri dell'artista fiorentino Mario Mariotti, a cui l'iniziativa è dedicata, a 15 anni dalla sua scomparsa. È stato lui, infatti, il primo a proiettare sulla facciata della chiesa centinaia di immagini nell'estate 1980 per l'opera "Piazza della Palla".

 

L'evento è nell'ambito della seconda edizione di Firenze Light Festival.

Info: IED Firenze - 055 29.821 - www.ied.it - Fb. IED Firenze

 

Ufficio Stampa: Antonio Pirozzi (3395238132) - Sara Chiarello (3299864843)

 

 

News