Europa Power Yoga

7 luglio

 

Qui e Ora

 

Assenza e Mancanza nel progetto fotografico di Sara Colzi

 

Dal 4 al 31 luglio a Europa Power Yoga di Firenze

 

 

 

FIRENZE - Dal 4 al 31 luglio 2015 Europa Power Yoga di via della Chiesa 36r, a Firenze, ospita “Qui e Ora”, mostra fotografica di Sara Colzi a cura di Marco Botti.

 

È l’appuntamento estivo con l'arte al centro yoga di Silvana Alfonso e Gabriela Estrada, situato nel cuore della Firenze più poetica, quell’Oltrarno che si dipana tra i quartieri di San Frediano e Santo Spirito.

 

Il vernissage, a ingresso gratuito, si terrà martedì 7 luglio, a partire dalle ore 21.

 

 

 

LA MOSTRA

 

Sara Colzi è fotografa per necessità. La fotografia è il suo linguaggio non verbale per tirar fuori tutte quelle emozioni profonde che non conosce o che a parole non riuscirebbe a dire.

 

Da tempo l’autrice ha intrapreso un percorso personale alla scoperta della Fototerapia. Si è fatta guidare dai dettami di Linda Bermann e Judy Weiser, ha partecipato a workshop sulla creatività, ha studiato l’album di famiglia. Ha infine capito che quella era la sua strada e così ha iniziato a percorrerla da sola.

 

Da lì nascono affascinanti progetti fotografici come “Qui e Ora”, che hanno un unico grande obiettivo: aiutare se stessa, per poi essere in grado di aiutare gli altri a trovare il benessere interiore.

 

 

 

La mostra presentata a Europa Power Yoga esprime quello che la mente di Sara prova, senza farsi influenzare dall’occhio o dal ricordo visivo.

 

Emergono due elementi principali: l’Assenza e la Mancanza. La fotografia ha semplicemente svelato verità che l’inconscio nascondeva e ha permesso all’artista di rendere visibili le immagini della sua mente.

 

 

 

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

 

Sara Colzi è nata a Firenze nel 1990. Nel febbraio 2014 ha conseguito la laurea in Fotografia presso la LABA, Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, con la tesi “Fototerapia: la fotografia come strumento terapeutico”.

 

La sua visione artistica l’ha condotta in Brasile lo scorso autunno: un mese di volontariato all’interno di un centro educativo di Belo Horizonte per scoprire che dall’altra parte del mondo utilizzano l’arte per educare i bambini e toglierli dalla strada. Tutto ciò ha confermato cosa lei avrebbe dovuto fare nella vita: utilizzare la fotografia non per documentare ma per far stare bene. 

 

A marzo 2015 Sara ha esposto nella collettiva “Il piccolo formato” a ExpArt di Bibbiena. Ad aprile è volata a Londra per una collettiva presso la ROA Opera Academy.

 

Dallo scorso giugno è responsabile di attività studios per bimbi e adolescenti al Dynamo Camp di San Marcello Pistoiese (PT), un luogo dove ragazzi affetti da gravi patologie utilizzano come principale medicina l’allegria.

 

  

 

www.europapoweryoga.com

 

www.saracolzi.tumblr.com

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

 

Marco Botti

 

Tessera ODG 118843

 

347/54.89.038

 

marco.botti9@gmail.com

 

News